3 trattamenti anticellulite da provare a casa

La cellulite colpisce quasi tutte le donne, indipendentemente dal peso, dall’età e dall’attività fisica. C’è chi la definisce una malattia e fondamentalmente un po’ ha ragione, è causata da problemi di circolazione sanguigna e soprattutto linfatica. Oltre ai trattamenti costosi proposti nei saloni di bellezza ci sono alcuni rimedi che puoi provare anche a casa e che danno ottimi risultati.

Fanghi

Secondo rimedio assolutamente efficace è il fango. I fanghi da fare in casa sono facili e veloci ma hanno bisogno di qualche accortezza: preparate con cura dove vi appoggerete e cercate di avvolgervi attentamente per evitare di sporcare ovunque. A parte questo piccolo inconveniente i fanghi sono efficaci davvero contro la cellulite e già dalla prima applicazione si iniziano a vedere miglioramenti.

Sali di Epsom

Ne sentiamo parlare spesso e sono davvero così efficaci? La risposta è sì. Utilizzati sia nei bendaggi drenanti con Sali di epsom sia per fare un vero e proprio bagno drenante, danno un risultato immediato. Il prodotto naturale ha un forte potere drenante ed è quindi un alleato nella lotta alla cellulite; vi basterà mettere circa 2 tazze grandi di sale nella vasca da bagno e rilassarvi per 40 minuti, altrimenti in caso siate più pigre potete utilizzare i bendaggi già pronti, come ad esempio quelli Vera Lab che vengono proposti in versione singola oppure in abbinamento ad un fango.

Massaggio linfodrenante

Nulla fa la differenza come un massaggio: se non avete modo di farvi coccolare da mani professionali fateli a casa in modo autonomo. Online trovate tantissimi tutorial ma ricordate che è sempre bene ascoltare il proprio corpo: voi sapete dove siete più gonfie e dove avete bisogno di drenare; procedete con movimenti dal basso verso l’alto cercando di raggiungere i punti di scarico. Potete aiutarvi con una buona crema anticellulite, è il modo migliore per avere risultati da un prodotto applicato poiché si va a stimolare la circolazione linfatica e allo stesso tempo ad attivare i principi attivi della crema.

Torna su